Posts contrassegnato dai tag ‘sinistra’

Già, ma quando?

Pubblicato: 15 febbraio 2011 in Non sono un uomo frivolo
Tag:, ,

chiaro e conciso

Che ci faccio qui?
No io alla Bongiorno le mani non le batto! Io questi che hanno scoperto oggi che Berlusconi è un mostro non li sopporto. Dove sono stati fino a adesso?

Che ci faccio qui? Che io il senso di questa manifestazione nemmeno lo condivido del tutto. In piazza dovrebbero scendere tutti, oggi, non solo le donne. Sono offesi gli italiani, non la dignità delle donne, non il corpo delle donne. E che c’entrano la Minetti, Ruby, le escort non proprio ingenue, con queste brave ragazze e queste brave mamme. E a me l’estremismo femminista disgusta, lo trovo controproducente, filosoficamente illogico.

Però la manifestazione è di popolo. E di gente ce n’è tanta. E allora vale la pena esserci, oggi, qui.
Eppure dal palco di stronzate se ne sentono: Sento dire che è ancora colpa della sinistra e di chi non ha saputo “arginare questo fenomeno” e mi metto le mani nei capelli. Berlusconi va a puttane minorenni, fa quello che vuole, seleziona una classe dirigente nel suo harem, gli italiani continuano a seguirlo e la colpa è della sinistra?? E basta!!!

La piazza non la scalda nessuno parlando di “corpo delle donne” o di donne nei posti di potere. Non oggi che siamo al tracollo di un regime.
Perchè oggi sarebbe servita una manifestazione spontanea, improvvisata, di slogan e di bandiere, calda, emozionata, ma incazzata. Non un timido collettivo di autocoscienza femminista.
Ma questo basta, se serve a portare tanta gente in piazza.

In ogni caso, era necessario esserci.

Annunci

 

perchè dopo 11 mesi senza tv un programma così potrebbe anche riconciliarti con la scatola

perchè a volte la retorica è sfociata nella banalità. Ad esempio nell’elenco “i maccaroni di Alberto Sordi, il sorriso di Enrico Berlinguer, la borraccia di Coppi e Bartali”. Ma subito dopo è arrivato De Gregori, quello vero, a cantare.

perchè comunque dover lavorare mi ha evitato di vedere per intero due puntate. Fortuna che hanno sforato di due minuti e un po’ ho recuperato

perchè gli allievi della Paolo Grassi hanno tutti la barba, e leggono veramente male. Almeno si è visto in tv.

perchè Corrado Guzzanti

perchè Dario Fo, Roberto Benigni, Stefano Bollani, Claudio Abbado, Renzo Piano, Milena Gabanelli, Paolo Rossi, Daniele Silvestri, Laura Morante in un programma solo

perchè il fior di fragola a me piaceva

perchè la faccia di Vendola mentre Saviano leggeva i comportamenti da omosessuale (altro…)