Archivio per la categoria ‘Esco solo con lei’

L’eccezione

Pubblicato: 8 luglio 2011 in Esco solo con lei
Tag:, , ,

In questo blog non si pubblica mai materiale altrui o articoli vari. L’eccezione è Marco Travaglio.

Siccome gli italiani sono un popolo di pallonari e i tre quarti dei giornalisti una manica di pallisti, ci voleva Calciopoli per far capire che la prescrizione e l’assoluzione sono cose opposte.

Cos’è accaduto? Che il pm sportivo Palazzi ha chiuso le indagini sulle intercettazioni di Calciopoli relative all’Inter e ha sostenuto che, telefonando ai designatori arbitrali, l’Inter di Moratti e Facchetti ha violato l’art. 1 (“slealtà sportiva”) e l’art. 6 (“illecito sportivo”), ma non può essere punita perché è tutto prescritto. A meno che, si capisce, l’Inter non rinunci alla prescrizione. Palazzi equipara l’Inter agli altri club puniti per Calciopoli:Fiorentina, Lazio e Milan. Tutti tranne uno: la Juventus di Moggi e Giraudo, protagonista di fatti “di differente gravità, protrazione e invasività”, dunque fuori concorso e giustamente retrocessa in Serie B e privata di due scudetti. Però il pm sportivo ricorda che la sua tesi accusatoria contro Milan, Fiorentina, Lazio e ora Inter è già stata sconfessata dalla Corte federale, secondo cui non basta telefonare ai designatori per commettere illecito: occorre che le pressioni arrivino agli arbitri e li condizionino. La qual cosa Palazzi non è riuscito a provare per nessun club, eccetto la Juve. Dunque è verosimile che, anche se l’Inter rinunciasse alla prescrizione, verrebbe assolta o privata di qualche punto. E, siccome le presunte pressioni interiste non sortirono effetti e ai tempi della Triade Bianconera l’Inter perdeva campionati truccati, nessuno scudetto deve passare di mano. Ciò detto, sarebbe un bel gesto da parte di Moratti rinunciare alla prescrizione per farsi giudicare nel merito.
Così potrà finalmente difendersi nel processo sportivo (penalmente, gli inquirenti napoletani hanno già ritenuto che non c’è nulla di rilevante). Già, perché finora hanno parlato solo Palazzi e Moggi (altro…)

Roma, Siena, Bayern Monaco. Ma anche Fiorentina, Chievo, Barcellona. Prima ancora Juventus, ma per poco. Poi Milan per un altro po’. Poi Roma. Le altre volte Atalanta, Lazio, Bari, Dinamo Kiev, Napoli, Sampdoria, Udinese, Cska Mosca, Bologna, Genoa, Rubin Kazan, Catania, Palermo, Chelsea…

Le avete tifate tutte. Uno spettacolo vedervi gufare, e attaccarvi ogni giorno alle prodezze di chissà quale squadra.

…poi abbiamo vinto tutto!

 

Mourinho carica i suoi, Ancelotti si pulisce i denti

Si cambia. Sabato Catania-Inter in un bar fighetto del centro non è andata bene, quindi è necessario spostarsi.
E allora addio luci basse, musica lounge, stuzzichini strani e Piazza Navona alle spalle: Chelsea-Inter me la vedo a Monteverde, vicino casa, tra i palazzi borghesi e le serrande abbassate dei negozi.

Alle 20.45, puntuale come non mai, sono davanti al bar prescelto, puntato da qualche giorno con appostamenti per scoprire se avesse Mediaset. Ma il bar è chiuso. Sale la tensione, partono le prime bestemmie, mentre la partita sta cominciando: non ero agitato fino a poco fa, il prepartita l’ho vissuto tranquillamente, mi sono ricordato della Partita solo stamattina, quando un mio collega mi ha chiamato per l’ennesima volta Frankie Lampard, “perchè hai i tratti inglesi!”. Ora che la partita è iniziata e io sono in giro senza sapere dove andare, sono teso, e vaffanculo tu, Frankie Lampard e i tratti inglesi che proprio non ho!
Trovo un bar, semivuoto, televisione accesa, sembra in chiusura, è il 4′ del primo tempo: (altro…)

Solo l’inter può svoltare una serata che si stava mettendo male.

Quando vince l’Inter cambia tutto. Le cameriere sono più belle, ogni pub è divertente, la pioggia è solo un regalo divino che nemmeno ti bagna mentre esci dalla macchina in Via Settevalli e ti metti a esultare.

Fortuna che sono ancora sensibile a certe cose.

10 giugno 2008

2756625178
Chi l’ha visti?

Ciao Mancio

Pubblicato: 9 dicembre 2009 in Esco solo con lei
Tag:,

30 maggio 2008

Tre Scudetti, due Coppe Italia, due SuperCoppe: 7 trofei in 4 anni.
Una squadra fortissima, incontrastata in Italia, l’Inter più forte degli ultimi quarant’anni.
Grazie Mancio!

(Presidè, stavolta hai fatto ‘na figuraccia)

mancio

E TRE!!!

Pubblicato: 9 dicembre 2009 in Esco solo con lei
Tag:,

18 maggio 2008

0K12J6EF--346x212
CAMPIONI!!!