Archivio per giugno, 2010

A scuola con Silvio

Pubblicato: 28 giugno 2010 in guardate
Tag:, , ,

Commentando le tracce per il tema della maturità, il Ministro della Pubblica Istruzione MariaEtoile Gelmini da Brescia, provincia di Reggio Calabria, ha detto di voler portare il berlusconismo nella cultura“.

La svolta tanto attesa è epocale, siamo in grado in anticipo di sapere cosa significherà per gli esami di Maturità del prossimo anno.

Le tracce della prima prova Maturità 2011

TIPOLOGIA AAnalisi del testo

“Ammore ammore mio mon amour
O’ sai nun ta aspettavo proprio chiù,
e te volevo scrivere na lettera però aggiu pensato
meglio ‘na canzone pecche no,
tenevo a voglia pazza e te vedè,
tenevo a voglia pazza e te vasà,
vasà sta vocca bella ca chiù bella nu ce sta,
vasà sta vocca doce ca chiù doce nun ce sta.”

da Meglio ‘na canzone, di Apicella-Berlusconi

Illustra il valore dell’opera inserendola nel contesto culturale italiano, facendo anche riferimenti e confronti con i componimenti del Bondi.

TIPOLOGIA BSaggio breve o articolo di giornale (altro…)

Salvate la Panda in estinzione

Chiedere ad un lavoratore di scegliere tra lavoro e diritti è una vigliaccata. Costringere un lavoratore, in cassa integrazione da mesi, a dover scegliere tra accettare un ricatto, pur di lavorare, o ritrovarsi disoccupato, è infame.

Lo spettacolo andato in onda nelle ultime settimane con l’accordo Fiat (poi perchè lo chiamano accordo, c’è qualcuno che si è accordato con qualcun’altro?) dice molto sulle condizioni attuali del nostro Paese.
Facendo leva sullo storico assenteismo dello stabilimento, prontamente rilanciato con qualche venatura razzista dai giornali di regime, l’uomo senza giacca ha tentato quella che, vista a mente fredda, è più un’operazione di immagine, un tentativo di scasso ai diritti dei lavoratori mascherato da magnanimità, insomma un ricatto bello e buono, un’estorsione, come si sente più spesso dire in Campania, che un investimento.
Marchionne sa da tempo che l’assenteismo a Pomigliano è stato sempre ben al di sopra di quella che dovrebbe essere un’azienda efficiente. I certificati di malattia, quando il Napoli gioca di mercoledì, arrivano al 40%.
Ma questo non c’entra niente con i 18 turni settimanali, con le pause ridotte, con gli straordinari non concordati, con le malattie e il diritto di sciopero, con l’umiliazione degli accordi nazionali.

(altro…)

Il bello del calcio!

Pubblicato: 13 giugno 2010 in guardate
Tag:,

Italia

Campioni del Mondo con i reduci stanchi e invecchiati di Berlino, alcuni giovani sconosciuti a livello internazionale e troppa Juve, settima in campionato. Che altro aggiungere? Godiamo di ricordi va…



Spagna

Ogni anno è la squadra che gioca meglio, brillante, divertente. Però esce sempre subito. Ultimamente sembra aver anche imparato a vincere, se i Campioni d’Europa riusciranno a smettere di guardarsi allo specchio e ripetersi quanto sono belli, potrebbe anche arrivare fino in fondo.

Inghilterra

Gli inglesi ripetono sempre che il calcio l’hanno inventato loro, ma poi non vincono mai niente. L’unico mondiale (altro…)

Sarà che anche la Svezia, patria della socialdemocrazia e del welfare, si è dovuta arrendere dopo quasi un secolo ed è oggi governata dalla destra.
Sarà che Ibrahimovic non è più un idolo, almeno da quando ha lasciato l’Inter dichiarando “Me ne vado per vincere la Champions!” (uno così, per la lungimiranza, perchè non farlo segretario del Pd…)
Sarà che le svedesi… sì so sempre bone ma si saranno stufate di farsi rimorchiare dai bagnini romagnoli e sulle nostre coste si fanno vedere un po’ poco.

Ma per fortuna a tenere alta la bandiera scandinava c’è ancora lei, Ikea!

Esco che oggi pomeriggio c’ho appuntamento co una bionda, svedese…

– Aho ma che davero???

Sì, si chiama Ikea…


Se entri con la fidanzata/moglie accanto, o hai in vista progetti o matrimoni, Ikea è un inferno! (altro…)