Povero Rino

Pubblicato: 2 febbraio 2010 in guardate, Oggi me la prendo con
Tag:, , , ,

Comprai “Sotto i cieli di Rino” sette anni fa: 9.90 € per un doppio cd da Amadeus, là dove tutto costa troppo, era veramente regalato. Volevo andare oltre le prime Nuntereggaepiù, Aida, Gianna, Mio fratello è figlio unico passate da mio padre. Per me fu una folgorazione.

“Nonna ho comprato un cd di Rino Gaetano!”
“Ma te piace? Io non lo sopporto, sta sempre a Domenica In a cantà Iiiitaaaaaliaaaa…”

Mia nonna non è Red Ronnie, ma Rino Gaetano fino a qualche anno fa non se lo filava proprio nessuno.
Dischi in vendita pochissimi, niente nelle riviste di musica, poco anche su fu winmx. Dire che era di nicchia era fargli un complimento.

Poi vennero “ma la notte la festa è finita, evviva la fica” degno di ogni festa cafona, il remix di Molella di Ma il cielo è sempre più blu, lo show omonimo di Panariello, Fassino e la sigla di un congresso Ds, le pubblicità della Fiat, l’orrido sceneggiato della Rai, il film con Scamarcio, la cover di Giusy Ferreri.
Ultimo, lo stupro dei manifesti di Casapound con la sua faccia.

Oggi Rino Gaetano è la voce di una generazione qualunquista e con pochi riferimenti, sinistrorsa ma non troppo, edonista e superficiale quanto basta, che si vuole divertire rimanendo “in odore di intellettualità”, sempre parafrasando.
Rino che qualunquista non era, né tantomeno superficiale, allegro o frivolo.
Sabato il Norman era pieno per la cover band, pieno come non l’avevo mai visto, le ragazzine ballavano come se fosse musica di Britney Spears.

Quasi quasi preferivo quando era figlio unico.

Annunci
commenti
  1. Sciuscia ha detto:

    Bello. Queste cose le penso da tempo. Che tristezza.

  2. Peola Borghese ha detto:

    Il ragazzo sapeva muovere musica e parole come pochi altri, aggiungi a questo una connnotazione “allegra” ed ecco che hai in mano un fenomeno. Non dà riferimenti, se non a chi lo legge un po’ più attentamente. Loro se ne sono accorti ed ora lo usano, chi di qua, chi di là. Tanto si fischietta la melodia…

    La cover band non è granché, il nipote di Rino è pazzo e il figlio di Morandi serve solo a trovare più serate in giro…

  3. gloria ha detto:

    bè, il manifesto di casapound con la faccia da rino comunque c’è da anni in giro

  4. losengriol ha detto:

    scandaloso…povero rino davvero

  5. Sara ha detto:

    mitica nonna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...