La catastrofe è inevitabile (?)

Pubblicato: 9 dicembre 2009 in guardate, Non sono un uomo frivolo
Tag:, ,

24 marzo 2008

La catastrofe è inevitabile
O sono io a non aver capito niente.
Non capisco proprio (più) come si comporta la gente. Quali sono le dinamiche che portano una o più determinate persone a comportarsi in una certa maniera, a compiere determinati gesti e scelte.
E non capisco soprattutto cosa fa, e cosa pensa la gente.
Il cowboy e il deejay, non li capisco. Gli hippie e gli “esistenzialisti” non li capisco. Il Pd spesso nemmeno capisco, ma non capisco neanche le caraffe, preferisco i volantini.
Le canzonette non le capisco. Gli sguardi, i saluti, le parole.
I gggiovani. Miss maglietta bagnata non la capisco. La massa, le poche pecore che credevi nere. La gente comune, quella che ti sta intorno.
Che c’hanno tutti da ride? Davvero si divertono tutti?
La vita è un frullatore, in cui tutto va velocissimo, tutto impazzisce. Anche i rapporti personali, soprattutto i rapporti personali. Tutto deve essere veloce, usa e getta, altrimenti sei fuori, o bene che va diverso.
Bisognerebbe tenersi più lontani possibile dal frullatore. E il problema è quando invece ci finiscono quelli accanto a te, come te, amici, ex amici, ragazze ed ex ragazze, persone che in un qualche modo stimi o stimavi pure.
Ma questa gente intorno a noi che cosa fa?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...